USI Dispositivo Telemetrico Ultrasonico, 7x50, Marina Militare Britannica, 1979

USI Dispositivo Telemetrico Ultrasonico, 7x50, Marina Militare Britannica, 1979

USI (Ultrasonic System Instrument) Dispositivo Telemetrico agli Ultrasuoni, in dotazione alla Marina Militare Britannica, nel 1979.

Sulla piastra sinistra si trovano le seguenti informazioni: COVERT (nascosto), 7x50 (ingrandimenti e diametro lenti di uscita), USI (Ultrasonic System Instrument) ed infine, al disotto, una "freccia" ad indicare l'assegnazione alla Marina Militare Britannica.

Sulla piastra destra invece: FOV 130 MILS (Field of View - Campo visivo 130 millesimi di pollice), dati relativi il reticolo interno l'oculare destro, visibile solamente dopo l'accensione del dispositivo. Sottostante troviamo "RET. DIST. 10MILS", che con molta probabilità, sta a significare "Reticle Distance 10 millesimi di pollice" e permette a questo dispositivo una lettura accuratissima, della distanza dell'oggetto, fino a 8.6393 nmi (miglia nautiche) o 16 Km.

La particolarità di questo dispositivo telemetrico, è che esteticamente può sembrare un comune binocolo, ma è un concentrato di tecnologia elettro-telemetrica avanzatissima, per il rilevamento accurato della distanza di un oggetto, fino a 16 Km.

Infatti nella parte sinistra del tubo oculare, si trova una sorta di computer/antenna estraibile, la quale ha la funzione di elaborare tutte le informazioni per la telemetria (attraverso dei computer e schede elettroniche interne), comunicandole al display a riflessione d'immagine, posto all'interno dell'oculare destro, sovrapposto al reticolo.

Nel tubo sinistro, al posto di una lente di ingrandimento, è utilizzato invece un vero e proprio "tubo catodico" a righe circolari, con all'interno il sensore agli Ultrasuoni, collegato alle schede elettroniche, per la comunicazione con il display. Quindi, all'operatore, bastava direzionare il dispositivo verso il punto di riferimento, per rilevare la distanza dell'oggetto.


Mil: Unità di lunghezza del sistema inglese, pari a 1/1000 di pollice e quindi a 25,4 micrometri. Ne derivano due unità di area, ambedue molto usate nella tecnica: il mil circolare (ingl. circular mil), l’area di un cerchio di diametro 1 mil ed equivalente a 507 micrometri quadrati (μm2), e il mil quadrato (ingl. square mil), l’area di un quadrato di lato 1 mil ed equivalente a 645 μm2.

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito e terze parti utilizzano cookies o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per altre finalità, come specificato nella informativa sui cookie.
Clicca su "Consenti tutti" per abilitare tutti i cookie, su "scegli" per selezionare le singole preferenze, su "nega" oppure l'icona di chiusura (x) per non consentire e proseguire la navigazione.